Le ultime notizie

Conto alla rovescia per la fine della campagna elettorale. Domani il silenzio, poi domenica e lunedì il voto per eleggere il sindaco di Fermo

FERMO – Rush finale per la campagna elettorale dei quattro candidati a sindaco di Fermo. Ultime ore per convincere i 30 mila elettori che il proprio programma è meglio degli altri tre avversari. In lizza per la carica di primo cittadino, in ordine di sorteggio e dunque nell’ordine con cui gli elettori li troveranno sulla scheda, ci sono Lorenzo Giacobbi, Renzo Interlenghi, Stefano Fortuna, Paolo Calcinaro.

Lorenzo Giacobbi

Lorenzo Giacobbi è il candidato sindaco della Lega, unico partito a sostenerlo in questa campagna elettorale. Lui e la Lega sono gli unici ad averci messo la faccia nel centrodestra, così hanno detto sin dal lancio della sua candidatura a sindaco. Ha illustrato il suo programma ai cittadini, che lui, come ha scritto nello stesso documento programmatico, vorrà mettere al centro della sua azione: vuole recuperare Fermo come comunità. L’ultima presentazione del programma alle 19, nel centro sociale Santa Petronilla. La chiusura della campagna elettorale a partire dalle 20.30 con la partecipazione del coordinatore regionale della Lega Marche, On. Augusto Marchetti e il coordinatore provinciale della Lega Fermo, Alan Petrini. Poi un momento conviviale.

Renzo Interlenghi

Renzo Interlenghi è il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra, composta da quattro liste (anche queste in ordine di sorteggio sulla scheda): Fermo Coraggiosa, Agire Locale, Fermo Capoluogo, Partito Democratico. “FermoFutura” è l’hashtag/slogan che ha scelto per questa campagna elettorale, nella quale, ha ricordato lui stesso sui social, lui e la sua coalizione hanno provato ad immaginare la Fermo dei prossimi anni, con un cammino iniziato da lontano e con radici solide. Vogliono Fermo come Capoluogo di Provincia moderno ed europeo, una città di opportunità. L’ultimo atto della sua campagna elettorale sarà a partire dalle ore 21.00, questa sera, in piazza del Popolo a Fermo, con la partecipazione di Maurizio Blasi. Alle 22.20 il concerto de “La Sonda”.

Stefano Fortuna

Stefano Fortuna è sostenuto da una coalizione formata da due partiti: il Movimento Cinque Stelle e L’Altra Fermo (anche questi indicati in ordine di sorteggio sulla scheda). Anche lui e le due liste che lo sostengono hanno illustrato il proprio programma. Hanno puntato sui contenuti, mirando a portare al centro dell’azione amministrativa proprio i cittadini: singoli o organizzati in gruppi. Li ha ascoltati durante questo “street tour” come lo ha chiamato, e lo farà anche questa sera. L’ultimo atto della sua campagna elettorale sarà al quartiere Tirassegno (alla pista di pattinaggio), dalle ore 19.30, con un apericena durante il quale illustrerà ancora il suo programma.

Paolo Calcinaro

Paolo Calcinaro è sostenuto da una coalizione formata da cinque liste civiche (anch’esse, in ordine di sorteggio sulla scheda): Non mi Fermo, La Città che vogliamo, Piazza Pulita, Fermo Forte, Fm Fermo si muove. Calcinaro ha impostato la sua campagna elettorale sulla continuità amministrativa, su quanto fatto e quanto c’è, per lui, ancora da fare. Lui e la sua coalizione non intendono fermarsi: se sarà eletto sindaco ripartirà da dove ha lasciato. Si sono riproposti con la solita concretezza che li ha contraddistinti, mettendosi, dicono, a disposizione dei proprio concittadini per aiutare la città. Alle 18.30 di oggi (e fino alle 20) sarà a Lido Tre Archi per la bambinopoli e lo skate park: aperitivo di inaugurazione. Alle 20.15 cena a base di pizza a Caldarette Ete, poi alle 21.45 all’area sportiva Crocifisso e infine ultimo atto della campagna elettorale, alle ore 23 a piazzale Azzolino.

Chia.Mo.

Print Friendly, PDF & Email
error: Content is protected !!