Le ultime notizie

blocco c risalita orzolo

Partiti i lavori del terzo blocco della risalita dell’Orzolo. Dai parcheggi si potrà andare a piazzale Carducci

FERMO – Sono partiti da qualche giorno i lavori del blocco C della risalita dell’Orzolo. Gli operai della ditta IDG Costruzioni di Lioni (provincia di Avellino), che si è aggiungicata la realizzazione dell’evento partecipando alla gara della scorsa primavera, sono al lavoro nel cantiere. Ciò che c’è da fare è creare due vani ascensori all’interno dell'”Ex tipografia”, edificio di proprietà comunale. Tali ascensori andranno a completare l’opera, e collegheranno la scala mobile di via Sant’Anna con piazzale Azzolino, passando per piazzale Carducci, dove stazionerà l’uscita di tali ascensori. In questi giorni, i lavori sono all’interno dell’edificio.

Il completamento delle tre strutture

Si va così a completare un progetto che ha interessato tre strutture di proprietà comunale esistenti, in successione, su tre livelli: il primo dal Terminal a via delle Mura tramite due ascensori. Poi il secondo tratto, che va da via delle Mura a via Sant’Anna con scale mobili e pedonali, già realizzati. Il terzo, in questione, è quello che, come detto colleghierà via Sant’Anna con piazzale Carducci.

«Si tratta dell’inizio dell’ultimo pezzo di un troncone fondamentale per Fermo – le parole del Sindaco Paolo Calcinaro – sono contento di vedere che i lavori sono partiti al meglio. Con questo chiudiamo questa partita legata all’accesso facilitato alla città e di questo sono particolarmente orgoglioso».

blocco c risalita orzoloLa riqualificazione dell’ex tipografia

«Con questo tratto si va a completare il sistema di risalita che porta dai parcheggi al centro storico, un asse di penetrazione pedonale che ha una valenza importantissima sia dal un punto di vista turistico e commerciale  che per la vita cittadina  – gli fa eco l’Assessore ai Lavori Pubblici Ingrid Luciani – un’opera con cui riqualificheremo anche l’ex tipografia da dove in questi giorni l’intervento è partito e che ne permetterà, nello stesso tempo, il miglioramento sismico, così anche della cabina Enel, con il posizionamento del doppio ascensore in modo meno impattante».

Dal Comune di Fermo

Nelle foto: immagini dal cantiere

Print Friendly, PDF & Email
error: Content is protected !!