Le ultime notizie

“Porto San Giorgio aiuta l’Ucraina”: prosegue la raccolta. Stop al ritiro di vestiario

PORTO SAN GIORGIO Prosegue la raccolta di materiale dell’iniziativa “Porto San Giorgio aiuta l’Ucraina”. I volontari della Protezione civile si occupano anche del confezionamento dei generi di prima necessità. Dopo le prime giornate di raccolta il Coordinamento ha interrotto il ritiro di vestiario che, pertanto, d’ora in avanti non sarà accettato.

Ecco le nuove indicazioni sui beni da conferire:

  • alimenti per bambini: latte in polvere, omogeneizzati, pappe pronte, biscotti per bambini.
  • materiale medico-sanitario: farmaci da banco, antibiotici ad ampio spettro, paracetamolo siringhe, bende, garze, disinfettanti,antidolorifici, cicatrizzanti.
  • prodotti per l’igiene personale (saponette da preferire ai bagnoschiuma, spazzolini, dentifricio, shampoo, mascherine, pannolini, assorbenti, salviettine umidificate, disinfettanti, carta igienica, fazzoletti)
  • generi alimentari (da preferire prodotti in confezioni resistenti)
  • prodotti a lunga scadenza (scatolame verdura, carne, pesce, riso, pasta, latte, biscotti, cioccolato, e similari).

Sono attivi i seguenti punti di raccolta:

Sede Protezione Civile (via Costa) nei giorni di martedì, giovedì e venerdì dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 18;

Parrocchia di San Giorgio Martire (Casa Betania) nei giorni di sabato dalle ore 18 alle 20 e di domenica dalle ore 9:30 alle 12:30.

 

Da: Comune di Porto San Giorgio

In foto: la locandina riassuntiva dell’iniziativa

Print Friendly, PDF & Email
error: Content is protected !!