Le ultime notizie

Torna la campagna della Protezione Civile “Io non rischio”. A Fermo e Porto San Giorgio in versione online

PORTO SAN GIORGIO E FERMO Torna anche nel 2020 la campagna di comunicazione della Protezione civile sulle buone pratiche da adottare in caso di emergenza. A causa dell’emergenza sanitaria in corso, non si terrà in presenza, ma l’edizione 2020 è in versione digitale.
Qui Porto San Giorgio

Il Gruppo Comunale volontariato di Protezione Civile del comune di Porto San Giorgio aspetta i cittadini sulla pagina Facebook “Io Non Rischio 2020- Porto San Giorgio”per parlare di prevenzione ed autoprotezione.

Il programma sangiorgese è dunque il seguente:

  • 9.30 Saluti del Sindaco Avv. Nicola Loira e presentazione della giornata Io Non Rischio
  • 10.00 Rapporto tra terremoto e patrimonio edilizio (Ing. Stefano Sisi-Ufficio tecnico comunale)
  • 10.30 Sismicità storica dell’area di Porto S.Giorgio (Dott. Elisa Trasatti-Ricercatrice INGV)
  • 11.15 Le buone pratiche di protezione civile (I volontari di Protezione Civile-Gruppo comunale)
  • 11.30 Test/Gioco – Scegli la risposta giusta
  • 15.00 Intervista al Dirigente scolastico Daniela Medori dell’ISC Nardi
  • 15.15 Illustrazione e Pubblicazione della “Linea del tempo” (I volontari di Protezione Civile – Gruppo comunale)
  • 15.30 Rispondiamo alle vostre domande (rischio terremoto e maremoto, sismabonus, curiosità…..)
  • 16.30 Intervista ad un testimone del terremoto del 1987 con epicentro a Porto S. Giorgio
  • 17.00 Presentazione di una App per l’individuazione delle aree di attesa comunali (Ing. Rizza)
  • 18.30 Saluti e chiusura piazza virtuale
Qui Fermo
Anche il Gruppo Comunale della Protezione Civile di Fermo aderisce domenica 11 ottobre a Io non rischio,
Anche se il rischio sanitario non è ancora tra quelli trattati dalla campagna, in questi lunghi mesi di emergenza pandemica si è avuta la conferma di quanto le scelte e le azioni di ognuno finiscano inevitabilmente per incidere sulla vita di tutti. Più una comunità si dimostra preparata e informata sui rischi che corre e sulle buone pratiche da adottare per mitigarli, più risulta resiliente e capace di affrontare qualsiasi emergenza. Ma informare sulle buone pratiche di protezione civile non basta. Bisogna saperle vivere in prima persona e incarnarle, per promuoverle.
Pertanto, per minimizzare la possibilità di assembramenti e – allo stesso tempo – per rispettare il distanziamento fisico e sanitario senza rinunciare alla vicinanza sociale, l’edizione 2020 di Io non rischio è un’edizione digitale anche a Fermo. Le associazioni di volontariato che aderiscono a INR organizzeranno dei punti d’incontro online, su Facebook, integrando i Social Media con le piattaforme di meeting a distanza. Le pagine e gli Eventi Facebook saranno i punti di aggregazione digitale, aperti alla partecipazione di tutti i cittadini che vogliano informarsi e condividere le proprie esperienze sui rischi che insistono sui nostri territori e sulle buone pratiche che possiamo adottare per mitigarli.
E’ possibile seguire l’iniziativa sulla pagina facebook del Gruppo Comunale della Protezione Civile di Fermo o seguendo l’hashtag #iononrischio2020 e visitando il sito www.iononrischio.it
Una nuova iniziativa che accende l’attenzione sulle buone pratiche della Protezione Civile che tanto ogni giorno dà al Paese con il suo impegno a 360 gradi: a Fermo ad esempio basti ricordare il lavoro portato avanti anche in questi giorni da tutti i volontari del Gruppo Comunale, oltre a quanto fatto nei mesi del lockdown in città alla popolazione. L’edizione in digitale dell’iniziativa Io non rischio vedrà domenica 11 ottobre anche la condivisione con il Gruppo Cives provinciale di Fermo che darà informazioni sul rischio sisma, mentre il Gruppo Comunale della Protezione Civile di Fermo illustrerà e si occuperà di quello idrogeologico idraulico.
Print Friendly, PDF & Email
error: Content is protected !!