Le ultime notizie

gores 18 agosto

Covid. 30 casi nel Fermano. I dati del Gores e i dettagli dell’Asur. 19 sono giovani nati tra il 1994 e il 2004

FERMO Dai dati del Gores, agli aggiornamenti e provvedimenti dell’Asur: sono 30 i nuovi casi rilevati oggi a fronte di 153 tamponi analizzati.

Il Gores alle 9 di questa mattina

La comunicazione del Gores alle 9 di questa mattina, informa che «nelle ultime 24 ore sono stati testati 2169 tamponi: 1034 nel percorso nuove diagnosi e 1135 nel percorso guariti. I positivi sono 61 nel percorso nuove diagnosi, riferiti a rientri da estero e da altre regioni italiane, contatti domestici, screening operatori sanitari e sintomatici. 30 positivi sono stati rilevati nella provincia di Fermo, 17 nella provincia di Pesaro-Urbino, 7 nella provincia di Macerata, 3 nella provincia di Ascoli Piceno, 1 nella provincia di Ancona e 3 fuori regione. In particolare, i casi positivi rilevati nella provincia di Fermo, 30 su 153 tamponi effettuati, si riferiscono a indagini epidemiologiche ancora in corso e indicano prevalentemente casi di rientro da altre regioni e casi di rientro dall’estero. I Dipartimenti di prevenzione sono infatti impegnati in queste settimane in un accurato lavoro di tracciamento per individuare tempestivamente i cittadini che hanno contratto il virus fuori regione».

L’Asur Area Vasta 4

In seguito alla notizia comunicata dal Gores, è intervenuta anche l’Asur Area Vasta 4 con una doppia nota che chiariva che le «persone risultate positive hanno fatto il tampone su richiesta del loro medico di medicina generale in quanto presentavano sintomi. Sono casi distribuiti su tutto il territorio della provincia e 19 sono giovani in età compresa tra 1994 al 2004.
Al momento sono state svolte 9 indagini epidemiologiche dalle quali risulta che i pazienti presentano sintomi riferibili ad infezione da COVID, seppur di lieve entità e non risultano collegati tra loro. Non è stato riscontrato alcun rientro dall’estero ma partecipazione a cene e feste locali nel fine settimana di ferragosto.
Il Servizio di Sanità Pubblica sta continuando a svolgere le indagini epidemiologiche al fine di poter individuare tutti i contatti stretti e sottoporli a tampone. La prima seduta è prevista per sabato 29 agosto. Domani daremo gli aggiornamenti sulle ulteriori indagini epidemiologiche

Il direttore del distretto dottor Vittorio Scialè

Successivamente è intervenuto anche il direttore del distretto, Vittorio Scialè. «I risultati dei tamponi richiesti dai medici di medicina generale il 25 agosto scorso giunti con un numero imprevedibile di soggetti positivi, non in cluster, indicano purtroppo che nel territorio di AV4 è in piena fase di recrudescenza il contagio Covid – si legge nella nota diffusa dall’Asur – In conseguenza di ciò si dispone con la massima urgenza che tutte le Residenze a gestione diretta (Cure Intermedie, RSA RSR Hospice) a far data da domani 27 agosto 2020 sospendano qualunque tipo di ingresso in Residenza a visitatori e familiari, raccomandando nel contempo il massimo rigore e la massima attenzione agli operatori che agiscono anche al di fuori della struttura».

 

Print Friendly, PDF & Email
error: Content is protected !!