Le ultime notizie

Il Movimento per le Marche insieme ad Acquaroli. I candidati nel Fermano: “Vogliamo contribuire al cambiamento”

FERMO – Sono pronti a lavorare per le Marche e in particolare per il Fermano: la lista “Movimento per le Marche”, che alle elezioni regionali del 20 e 21 settembre prossimi appoggia la candidatura di Francesco Acquaroli, ha presentato, questa mattina, i quattro candidati della circoscrizione di Fermo.  Sanità e territorialità, calzaturiero e imprenditoria, formazione e turismo, e molto altro gli argomenti portati avanti.

«Vogliamo contribuire al cambiamento economico e sociale della nostra regione, vogliamo essere l’alternativa a 27 anni di malgoverno di sinistra» dice Biancamaria Brillantini, amministratrice condominiale. È sempre lei che aggiunge come il punto centrale, sarà quello della sanità. «Bisogna migliorare la programmazione – dice – i professionisti sono ottimi, ma bisogna strutturarsi meglio. Servono investimenti in sicurezza e sviluppo, per quanto riguarda il lavoro: servono detassazioni e aiutare le imprese con finanziamenti europei. Il momento è delicato e bisogna puntare sui temi».

In lista con lei c’è Maurizio Piergallini, artigiano, che mette l’accento sulla necessità di valorizzare il calzaturiero. «Dà lavoro al 98% delle persone – dice – il  nostro era il più grande distretto al mondo, qui si stabilivano le linee di produzione». Non solo calzatura, però, perché Piergallini punta anche sul cappello da tutelare anch’esso. «Fermo e il Fermano devono tornare centrali nella programmazione della regione e non essere più la Cenerentola delle Marche – prosegue -. Siamo riusciti ad avere l’area di crisi complessa con 30 milioni di investimento per progetti finanziabili. Non sprechiamo l’occasione».

Michela Polimanti e Nazareno Biondi sono i due nomi che completano i quattro candidati del Movimento per le Marche. Il compito di parlare di loro al coordinatore della lista, Giacomo Manni. «Michela Polimanti è la segretaria provinciale dell’Enpa  e ha contribuito al programma con la proposta del garante degli animali, che può essere un ruolo importante nel rapporto con gli amici a quattro zampe. Nazzareno Biondi è stato imprenditore edile ed è stato uno dei pionieri che ha fatto conoscere il Fermano a tanti mercati esteri riuscendo a vendere molti immobili, favorendo anche il turismo».

Rachele Silvestri, deputata del Gruppo Misto, parla della lista, come di persone esperte in diversi settore che hanno deciso di fare qualcosa, di mettersi insieme per cambiare la Regione e portare avanti il programma. «Ci sono coordinamenti sulla sanità in tutto il territorio per impedire la chiusura delle strutture, ma anche sul sisma non si è riusciti ad incidere sulle decisioni» dice l’onorevole che poi spiega il motivo della decisione di sostenere Acquaroli: «Vogliamo portare un vero cambiamento in Regione, abbiamo creato una grande squadra in tutti i territori e siamo felici che le nostre idee sono confluite nel programma di coalizione di centrodestra».

Alla presentazione c’era anche Antonino Quattrini degli Ecologisti Confederati, che inizialmente avevano candidato Mario Canino alla Presidenza, ma poi, rileva, abbiamo visto che «i temi del Movimento per le Marche sono i nostri e Francesco Acquaroli, per noi, vuol dire cambiamento. Per noi è importante l’ecologia, che vuol dire salute e lavoro, ma anche non eccedere con la cementificazione. Vogliamo cambiare la Regione».

Chia.Mo.

Print Friendly, PDF & Email
error: Content is protected !!