Le ultime notizie

Elezioni regionali. La scheda per votare è arancione. La Regione: “Necessario cambiare il verde è scelto per il referendum”

ELEZIONI REGIONALI – Quest’anno non sarà verde. «La scheda elettorale che sarà consegnata agli elettori marchigiani per eleggere il presidente della Giunta e i consiglieri regionali in occasione delle elezioni di domenica 20 e lunedì 21 settembre sarà di colore arancione», lo fa sapere la Regione dopo il decreto firmato ieri.

Il verde sostituito

Sarà sostituito, dunque, il colore verde utilizzato tradizionalmente, perché quest’ultimo è «stato scelto per la scheda del quesito referendario e si rendeva quindi necessaria una differenziazione per evitare errori nelle operazioni di voto e di spoglio». Lo stabilisce il decreto regionale firmato ieri, contenente le istruzioni per la realizzazione delle schede di votazione e dei manifesti con l’elenco dei candidati alla carica di Presidente della Giunta regionale e di Consigliere regionale.

La legge stabilisce infatti che è la Regione a provvedere alla stampa delle schede di votazione e ad apporre il ‘Visto, si stampi’ dopo aver controllato l’esattezza, la regolarità, la tempestività dei lavori di stampa e di confezionamento delle schede.

L’ordine delle liste

In base al decreto firmato ieri i candidati alla carica di Presidente della Giunta regionale, le coalizioni regionali e le liste provinciali di candidati alla carica di Consigliere regionale collegate, nonché i relativi contrassegni, devono essere riprodotti secondo l’ordine risultante dai sorteggi effettuati dagli Uffici Centrali Circoscrizionali, ordini differenti quindi per ciascuna Provincia.

Lo stesso decreto disciplina la stampa dei manifesti recanti i candidati alla carica di Presidente della Giunta regionale e di consiglieri regionali.

 

Dalla Regione Marche

Print Friendly, PDF & Email
error: Content is protected !!