Le ultime notizie

sudoku tecniche elementari

Lezioni di sudoku (1) – introduzione generale

di Umberto Morini

LEZIONI DI SUDOKU – Il sudoku è un gioco molto diffuso; può essere facile, alla portata di tutti, ma anche molto difficile, per esperti. In edicola esistono svariate pubblicazioni specializzate, che contengono sudoku di diverse difficoltà oppure di uguale difficoltà, classificata con una scala che generalmente va da 1 a 10, ma che può arrivare anche a 13, per i sudoku diabolici. Inoltre qualche sudoku si trova in giornali quotidiani e in riviste settimanali. Questa rubrica vuole essere una guida alla risoluzione di sudoku di tutti i livelli, cominciando dai più facili; adotteremo un linguaggio il più semplice possibile, illustrandolo con esempi e risoluzioni guidate.

sudoku introduzione generaleUn sudoku classico (ne esistono anche delle varianti) si presenta come nell’immagine sulla sinistra.

La struttura del sudoku – terminologie

Si tratta di un quadrato di nove righe e nove colonne, con 81 caselle, suddiviso in nove piccoli quadrati di 9 caselle (questo è facile e forse anche noto ai più), che si chiamano settori. In alcune caselle sono presenti dei numeri compresi tra 1 e 9, chiamati indizi. Il gioco consiste nel riempire tutte le altre caselle con numeri compresi tra 1 e 9, in modo da rispettare quest’unica regola: ogni riga, ogni colonna ed ogni settore deve contenere tutti i numeri dall’uno al nove, senza alcuna ripetizione. Poiché spesso dovremo parlare di “riga o colonna o settore”, useremo al suo posto la parola blocco. La regola fondamentale si può allora esprimere più brevemente così: ogni blocco deve contenere tutti i numeri dall’uno al nove, senza alcuna ripetizione.

Gli indizi sono scelti in modo che la soluzione sia unica. Per risolvere correttamente un sudoku dobbiamo inserire in ogni casella esattamente il numero presente nella soluzione e non un altro, perché altrimenti, prima o poi, non saremo più in grado di continuare rispettando la regola fondamentale.

A cosa servono le tecniche

Perciò, per inserire un numero con sicurezza, bisogna usare un ragionamento o una tecnica risolutiva, che ci permetta di escludere tutti gli altri numeri. Il caso più semplice, che però non si verifica quasi mai all’inizio, ma solo durante il corso della soluzione ed alla fine, è il seguente: se in un blocco c’è una sola casella vuota, questa ovviamente dovrà contenere il numero mancante. Vedremo in seguito che l’idea di esclusione è fondamentale: è l’essenza (in vari modi) di quasi tutte le tecniche.

Pur essendoci i numeri, l’unica cosa che non si usa sono i calcoli (servono solo nella variante sudoku killer); ciò che occorre è invece ragionamento, attenzione, concentrazione e colpo d’occhio. Al posto dei numeri si potrebbero usare 9 simboli qualsiasi o 9 lettere dell’alfabeto, ma è dimostrato che in questo modo si rende tutto più difficile, soprattutto il colpo d’occhio.

Print Friendly, PDF & Email
error: Content is protected !!