Le ultime notizie

sudoku tecniche elementari

Lezioni di sudoku (3) – Tecniche elementari, seconda parte

di Umberto Morini

LEZIONI DI SUDOKU – Prosegue la nostra spiegazione delle tecniche elementari del sudoku, iniziata la scorsa settimana. Il sudoku di riferimento è quello riportato in copertina.

Partiamo ora dalla colonna i. Ci sono cinque caselle libere, ma il numero 2 può stare solo in 5i: infatti 2i e 3i sono proibite a causa del 2 del settore III, 6i e 9i per il 2 delle righe 6 e 9. Dunque 5i=2. Estendiamo l’idea di slittamento di un numero anche all’interno del suo settore, in una qualsiasi casella vuota. Allora il procedimento descritto per ottenere 5i=2 è in sostanza lo slittamento del numero 2 sulla colonna i.

Lo slittamento di un numero su una colonna o su una riga sembra più difficile di quello su un settore, perché spesso è meno visibile, ma non è sempre vero. Per ricavare 6g=3 sembra più semplice lo slittamento del 3 sulla riga 6 rispetto allo slittamento con incrocio sul settore VI. Per ottenere 6b=6 è più facile vedere lo slittamento del 6 sul settore II oppure sulla colonna b? La risposta è soggettiva. Serve il colpo d’occhio che si acquista con l’esercizio.

Consideriamo infine la sola casella 2i, che appartiene alla riga 2, alla colonna i ed al settore III: anch’essa può essere riempita col numero giusto, ma con un procedimento diverso, che si chiama esclusione. Dobbiamo escludere tutti i numeri che possono slittare sulla casella 2i dai suoi blocchi di appartenenza: essi sono 1, 2, 3 dal settore III, 4, 6, 9 dalla riga 2 e 6, 7, 8 dalla colonna i; resta il solo numero 5. Dunque 2i=5.

Questo procedimento è più difficile e non conviene usarlo all’inizio; ma quando sono stati inseriti molti numeri, diventa più facile vederlo. Per inciso, questa è l’unica casella che può essere riempita all’inizio in questo modo. Dopo aver inserito tutti i numeri suggeriti, si trovano nuovi slittamenti, incroci. esclusioni e si può terminare la risoluzione senza eccessive difficoltà. Chi non ci riuscisse con lo schema proposto, può provare con il seguente, che è più facile.

 

Ricorda anche:

Lezioni di sudoku (2) – Tecniche elementari

Lezioni di sudoku (1) – Introduzione generale

Lezioni di sudoku

Print Friendly, PDF & Email
error: Content is protected !!